Morning Future Libri Estate
Orientare Libri 21 Giugno Giu 2019 0727 21 giugno 2019

Sette libri sul mercato del lavoro da leggere quest’estate

Welfare aziendale, tecnologie e videogame: le nuove uscite da portarsi sotto l'ombrellone

  • ...

L’estate e l’ombrellone sono occasioni d’oro per dedicarsi alla lettura e capire qualcosa in più del mondo che ci circonda. A partire dal lavoro e dai cambiamenti in corso nelle aziende. Ecco allora sette consigli di lettura per i prossimi mesi:

- Digital marketing per l’e-commerce e il new retail, Mario Bagliani, e Roberto Liscia (Hoepli). Sempre più e-commerce, sempre più retail. Cambia il modo di fare la spesa, di acquistare un telefono o di scegliere con cosa cenare, e dunque cambiano anche le strategie comunicative delle aziende, che devono adattarsi a media e device differenti, ricercando nuove professionalità da inserire negli organici. Questo libro contiene informazioni utili su come sta cambiando l’e-commerce, ma anche dati reali sul comportamente di oltre 50 aziende del settore.

- Contrordine compagni, Marco Bentivogli (Rizzoli). Il sottotitolo dice tutto: “Manuale di resistenza alla tecnofobia per la riscossa del lavoro e dell’Italia”. Marco Bentivogli è un sindacalista, segretario della Fim Cisl (che rappresenta i metalmeccanici) e dal suo ruolo prova a rompere il pregiudizio nei confronti della tecnologia, spesso vista, specie all'interno del mondo che Bentivogli rappresenta, come un potenziale pericolo per i lavoratori. Lo sviluppo, invece, passa proprio da lì.

- Silicon Valley: Sogna, credici, realizza, Eleonora Chioda e Tiziana Tripepi (Hoepli). Studiare l’eccellenza per capire come e se si può replicare il modello in Italia. Questo si propone di fare il lavoro di Chioda e Tripepi: le due autrici raccontano l’incredibile energia mentale racchiusa in quel riquadro di terra negli Stati Uniti, con esperienze e casi di studio. Per capire che non è soltanto questione di soldi e investitori, ma anche di “state of mind”.

In libreria testi interessanti su Silicon Valley, digital marketing, welfare, corporate venture capital e videogiochi

- I mestieri del videogioco. Dal game designer al technical artist, le figure professionali emergenti di un mercato del lavoro in espansione, a cura di Aiv (Associazione Italiana Videogiochi, Audino). Lungi dall’essere solo un passatempo, i videogiochi stanno acquisendo sempre più centralità in aspetti qualche anno fa impensabili: dal giornalismo alle guide turistiche, passando per i tutorial. Motivo per cui questo libro può essere un utile punto di partenza per conoscere queste nuove funzionalità o, magari, per trovare ispirazione per il proprio futuro lavoro.

- Uomini e soldi, Paolo Basilico (Rizzoli). Basilico, fondatore del Gruppo Kairos, ripercorre 35 anni di carriera con toni semplici e poco tecnici, unendo all’autobiografia alcune dritte su come interpretare il mondo della finanza e degli investimenti. Con un messaggio di fondo: quel che appare l’emblema dell’automatismo, della fredda razionalità e dei crudi numeri lontani anni luce dalle persone comuni, si muove in realtà per mano e per mezzo di uomini, che ne cambiano la storia ogni giorno.

- Welfare 4.0. Competere responsabilmente, Giulia Lucchini, Giampietro Vecchiato, Stefania Fornasier e Fabio Streliotto (Franco Angeli). Questo libro tratta due aspetti molto importanti per la valutazione di un’azienda oggi: il welfare aziendale e la community relation. Il primo riguarda la capacità delle imprese di offrire servizi di welfare ai suoi dipendenti, dalle assicurazioni sanitarie agli asili in sede. La seconda è invece la capacità di creare un clima favorevole tra tutti i componenti dell’azienda, armonizzando l’ambiente di lavoro e riducendo i conflitti. Per realizzare al meglio questi due obiettivi, però, servono studio e competenza. E questo libro cerca di raccontare perché.

- Corporate venture capital, Andrew Romans (Guerini Next). Il Corporate Venture Capital è un fenomeno in netta crescita: aziende consolidate, per innovare, sfruttano la collaborazione con player innovativi agili e veloci; attori dei più diversi settori industriali e delle più diverse dimensioni lavorano assieme per creare nuove opportunità di business, tramite la creazione di fondi d'investimento che condividono le medesime strategie. Andrew Romans racconta alcune importanti case history: tra gli altri Telecom Italia, Fininvest, Healthware International ed Enel.

 Vuoi ricevere la nostra Newsletter?

Iscrivendomi dichiaro di aver letto Privacy Policy e Terms of Use