IMG 3380
Ispirare Video 30 Novembre Nov 2018 0830 30 novembre 2018

Che caratteristiche ha la disuguaglianza? Per Di Vico è generazionale

Le statistiche non lo evidenziano ma il divario è soprattutto generazionale, dato dall'esclusione giovanile dal mondo del lavoro. Ce lo racconta in una videointervista il giornalista del Corriere della Sera

  • ...

Dario Di Vico, noto giornalista e tra i fondatori del Blog del Corriere della Sera “La Nuvola del Lavoro”, ci parla di disuguaglianza e mondo del lavoro, temi a cui ha dedicato anche la sua ultima pubblicazione “Nel paese dei disuguali” (ed. Egea).

Che caratteristiche ha la disuguaglianza? Partendo da questa domanda, Di Vico ne individua gli aspetti principali e propone delle soluzioni che potrebbero aiutare i giovani. È su questi e sul loro rapporto con la tecnologia che si concentra l’attenzione del giornalista.

“La disuguaglianza in Italia si caratterizza soprattutto per l’esclusione giovanile dal mondo del lavoro. Rispetto ad altri Paesi, questa caratteristica è molto netta” spiega Di Vico, evidenziando come la mancata partecipazione dei giovani al mercato del lavoro è un elemento che discrimina fortemente e che crea una disuguaglianza generazionale.

Oltre agli alti tassi di disoccupazione giovanile, ad affliggere il mondo lavorativo e le imprese italiane, in particolare quelle operanti nel settore della meccanica, è lo skill mismatch, ovvero la difficoltà di trovare lavoratori con competenza che incontrino le effettive necessità delle aziende. Gli ITS (Istituti Tecnici Superiori) vengono presentati come una delle soluzioni che aiutano a diminuire il gap tra competenze richieste e presenti nei giovani, ma, come ricorda il giornalista, sono ancora poco utilizzati nel nostro Paese.

Convinto del fatto che la tecnologia non è la causa della disoccupazione attuale, Di Vico conclude la videointervista con dei consigli per le nuove generazioni, invitandole a prestare particolare attenzione al proprio percorso di studi e a conciliare in maniera equilibrata le proprie inclinazioni personali e l’attuale situazione del mercato del lavoro.

 Scelto per te

 Vuoi ricevere la nostra Newsletter?

Iscrivendomi dichiaro di aver letto Privacy Policy e Terms of Use